Se Il Tuo Miglior Cliente Sta Comprando Dei Fiori Da Regalare, Sta Correndo Un Rischio Che Non Conosce. Tu Puoi Aiutarlo!

On dicembre 14, 2014, Posted by , In Sentimento, With 39 Comments

Dammi Solo 15 Minuti E Ti Mostrerò Come Far Si Che I Tuoi Clienti Non Cercheranno Mai Un Tuo Concorrente Quando Devono Regalare Dei Fiori.

Anche io, in passato, ho pensato spesso che fare un regalo consiste semplicemente nel comprare qualcosa e darlo ad una persona. Tutto qua. Beh cosa c’è di più bello ed elegante di un mazzo di fiori?
È quello che basta per dimostrare alla tua donna che l’ami davvero, alla tua mamma che le vuoi tanto bene, o alla tua amica che ti è stata vicina nei momenti difficili, che è una persona importante.

STAI SBAGLIANDO TUTTO,
ma è giusto, non è colpa tua, io ho pensato la stessa cosa per molto tempo, fin quando la donna che amavo mi ha sbattuto in faccia l’ultimo mazzo di fiori che le ho regalato.
È davvero un brutto momento.
Quella sera la invitai a cena, ero davvero entusiasta della “conquista” fatta, ero riuscito a farle passare una 
bella serata, ero convinto che ero riuscito a conquistare il suo cuore.
Quella notte non dormii neanche un minuto, non facevo altro che pensare a lei, due giorni dopo sarebbe stato San Valentino…
 
“Caspita, cosa le posso regalare, vorrei davvero colpirla, voglio fare in modo che non si dimentichi mai di me”
Questo era il mio unico pensiero, intanto continuavo a stare sveglio, ancora non avevo avuto il mio “lampo di genio”, che mi permettesse di entrare nella sua vita e non uscirne più. 
 
All’improvviso un’illuminazione…
“il giorno di San Valentino la farò svegliare in un giardino di rose!”
Avevo risolto il mio dilemma, oltre a un bel regalo c’era bisogno dei fiori. La mattina dopo schizzai dal letto, corsi dal mio fioraio di fiducia, ero eccitatissimo all’idea di ordinargli almeno 100 rose per la donna della mia vita, facendo un rapido calcolo, avrei speso circa 350€ per farle una sorpresa incantevole.
Beh ma io la amo, pensai, farò un sacrificio su qualche altra cosa, ma le rose le devo comprare.
Il mio fioraio mi mostrò le rose più belle che aveva, mi fece vedere la confezione più particolare che aveva realizzato, uno vero spettacolo, mai visto una cosa così bella. Quando vedrà tutto questo non si dimenticherà mai più di me, la sposerò!!!
 
Perfetto, ero d’accordo con il mio fioraio, gli diedi l’indirizzo della mia donna, scelsi le rose più belle
che aveva, le più grandi, le più costose, la confezione più bella che io abbia mai visto.
Molto bene, 350€ e lei non si sarebbe mai più dimenticata di me!
Eccoci, ci siamo, oggi è San Valentino, tra qualche minuto il fioraio porterà le rose più belle
che io abbia mai visto, le più grandi con la confezione più bella che possa esistere… è mia, è mia!!!
Mi amerà per sempre…..
 
….Ore 10.00, il mio telefono non squilla… Probabilmente dorme ancora…
 Ore 11.00…. nulla ancora… Bhe sarà il caso che io la chiami!
 
Non sai quanto è triste e doloroso quello che sto per scriverti. La chiamai e mi chiese di passare da casa sua,
appena aprì la porta mi lanciò dietro le 100 rose, non capivo cosa stava succedendo, avevo speso 350€, erano le rose più belle, la confezione più bella. Cos’è che non va? Avevo commesso l’errore più grande della mia vita.
Avevo dimenticato il biglietto di auguri! Avevo dato per scontato che lei sapesse 
tutto ciò che provassi per lei, non le avevo scritto nulla che ricordasse la nostra prima sera, il nostro appuntamento, il nostro amore!
Avevo speso 350€ per dimostrarle il mio amore, ma non ero stato capace di scriverle quanto lei fosse importante per me!
 
La felicità di molte persone dipende anche da te, basta davvero poco per fare la differenza e rientrare nella sfera dell’eccellenza. I tuoi fiorai non possono rischiare di far correre, ogni giorno, un pericolo così grande ai loro clienti, devono aiutarli a rendere felice le persone che amano.
I fiori possono essere i migliori che tu possa avere, puoi inventarti la confezione più bella del mondo, ma se vicino a quelle rose non c’è il biglietto di auguri, che loro devono personalizzare, è davvero la fine! Perderanno la cosa più cara che hanno al mondo, e il loro pensiero sarà uno soltanto:

HO SPESO 350€ DAL FIORAIO E L’HO PERSANON REGALERÓ MAI PIÙ  UN FIORE IN VITA MIA!
In questo momento ti starai chiedendo il risultato, ne sono convinto… Non pesare molto, hai appena perso un cliente.
Vuoi sapere come sarebbe finita se il mio fioraio avesse avuto nel suo negozio i biglietti di auguri e mi avesse ricordato che è fondamentale?
CON 1€, UN SOLO DANNATISSIMO EURO, MI HAI AIUTATO A CONQUISTARE IL CUORE DELLA MIA DONNA.
Il risultato???
Il cliente non si ricorderà mai dei 350€ spesi per le rose, ma il solo euro che l’ha aiutato a conquistare la sua donna. Te ne sarà grato per tutta la vita, tornerà nel tuo negozio ogni volta che le dovrà regalare dei fiori, non andrà mai più dal tuo concorrente, quando la sposerà penserà a quel giorno che l’hai aiutato a conquistarla.
Non pensare molto, hai appena CONQUISTATO LA FIDUCIA, A VITA, DI UN TUO CLIENTE.

Ti invito a scriverti un postit come questo che trovi di seguito, prova a metterlo sul monitor del tuo computer, sulla tua scrivania, o vicino alla tua cassa, insomma, in un posto dove puoi vederlo spesso e ricordarti che se non fai qualcosa per aiutare i tuoi clienti ad essere felici, rischi di perderli per sempre.

postit fiorai
Quindi se non vuoi rischiare di perdere i tuoi clienti, e vuoi davvero aiutarli ad essere felici hai bisogno solo di maggiori informazioni su come poterlo fare con i biglietti di auguri.

Per saperne di più GRATUITAMENTE clicca qui.

Spero davvero che il Postit che hai realizzato non lo tieni a lungo, perchè vuol dire che hai deciso di puntare all’eccellenza e di non rischiare di perdere clienti.

Ti aspetto!
Alessandro Guadagnuolo
(Autore Articolo)

PS
Ti ricordo che presto sarà San Valentino, la festa degli innamorati, non lasciare che un tuo cliente rischi
di essere banale con la donna che ama.

Puoi rischiare di:
1- Perdere clienti
2- Far fare un regalo incompleto
3- Perdere dei nuovi potenziali clienti
non correre nessuno di questi tre grandi rischi, i tuoi concorrenti si muovono molto in fretta!